foto_qualita2

La qualità dei nostri prodotti è ottenuta attraverso un costante controllo dei processi produttivi, una collaborazione con fornitori di disegno_qualitaprimario livello e un’attenzione particolare allo sviluppo e all’innovazione dei prodotti e dei sistemi.
La produzione delle porte viene effettuata utilizzando legnami selezionati, abbinando con maestria vari materiali, utilizzando vernici performanti e di lunga durata, impiegando ferramenta di alta qualità, installando sistemi e applicazioni avanzati, mettendo sempre la massima cura nella finitura di ogni singolo dettaglio, per dare forma, valore ed emozione alle scelte dei nostri clienti.

È inutile elencare le certificazioni di cui tanto si parla come la marcatura CE ISO 9000, se restano solo sulla carta.

Se queste procedure vengono prima programmate e poi eseguite alla lettera, si può disporre di servizi e prodotti di ottima qualità.
Per questo motivo la nostra azienda lavora già da anni per migliorare la propria organizzazione volta al servizio e alla qualità , strumenti essenziali forniti in particolar modo alle rivendite.

Nel 2010 abbiamo provato e certificato secondo la “norma ENV1627 Classe 3 antieffrazione” il programma Compact con di m. max anta 2380 x 1000 e non inferiore a 1920 x 820 per porta 1 anta cieca, presso l’istituto CSI di Bollate, dette prove sono state superate brillantemente.

Come già descritto nei punti precedenti, il nostro prodotto si caratterizza in tipologie diverse sia per modello che per forma e misure, ragione per cui si certifica il programma e il range di misura indicato secondo la norma, tutto quello non certificabile con la su detta norma, lo certifichiamo indicando anch’esso nella conformità rilasciata, le prestazioni di sicurezza degli accessori utilizzati. Quest’ultima configurazione di portoncino , si realizza con le stesse caratteristiche (anta e telaio) del campione provato presso l’istituto.

L’altro elemento importante è quello della collaborazione con importanti aziende nel settore degli accessori, vernici, e legnami con le quali c’è un continuo scambio di informazioni per perfezionare sempre più il prodotto finito e inoltre per sviluppare prodotti sempre più innovativi.